Blog: http://FOTOPOESIE.ilcannocchiale.it

Divenire ...

           

Col passare del tempo, degli anni

Dei mesi, dei giorni, dei minuti

Qualcosa in noi s'incrina,

Si rompe, si stacca,

Di noi in-coscienti incurante.

 

Pian piano, usurato dal tempo,

Come i rami d'un albero antico,

Muoiono in noi le certezze, 

Che il tempo ormai invecchiato,

Dal nostro corpo recide.

 

Ogni nostro movimento,

Ogni nostro pensiero,

Del corpo e dell'anima

Ci toglie qualcosa che, giovani,

pensavamo immortale.

 

Lo chiamiamo divenire

Dell'essere in altro, sublime

Esistere nel tempo immoto

Del nostro unico, solo,

Universo che, oltre la morte,

 

Immutabile rimane.

Pubblicato il 1/5/2011 alle 18.16 nella rubrica POESIE.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web